I Vipers vincono in trasferta nella prima giornata del Campionato di Seconda Divisione, battendo gli Storms Pisa sul loro campo per 22-15. Una vittoria sofferta arrivata al termine di una gara combattuta che i Vipers sono riusciti ad aggiudicarsi sul filo di lana contro un avversario che lo scorso anno era riuscito a qualificarsi per i playoff.

vipers-modena-6

La compagine modenese si è presentata al suo secondo campionato di seconda divisione con poche novità: lo staff tecnico è stato confermato in blocco con Steve Cavazzuti head coach, Leonardo Lazzaretti allenatore dell’attacco e Tony Mangiafico allenatore della difesa; la rosa è sostanzialmente la stessa che ha iniziato questa nuova avventura di football americano a Modena nel 2015, con pochi innesti provenienti da Reggio Emilia e dall’accordo raggiunto con i Mustang Mantova che hanno portato una decina dei loro giocatori a fare esperienza con i gialloblu. La differenza quest’anno la farà l’esperienza maturata nel campionato scorso che consente ai giocatori dei Vipers di gestire meglio partite che possono essere decise da una singola azione come quella disputata con gli Storms.

vipers-modena-4

Al fischio d’inizio, la palla è degli Storms che grazie alle corse del running back Matteo Palomba arrivano a poche yards dalla segnatura. Qui la difesa dei Vipers stringe i denti e riesce a bloccare i pisani che sono costretti ad accontentarsi di un field goal messo tra i pali da Gioele Giannoni.

vipers-modena-7

Dopo uno scambio di offensive che non danno risultati né da una né dall’altra parte, sono i Vipers a mettere la testa avanti grazie a una bella ricezione di Riccardo Grazia su lancio di Umberto Barile, la trasformazione dell’esordiente Giuseppe Leo fissa il risultato sul 7-3. I Vipers danno la sensazione di potere controllare la partita ma è ancora una volta Palomba a rompere gli equilibri con una corsa di oltre 50 yards che porta l’attacco pisano a pochi metri dal touchdown segnato poi dal quarterback Gianluca Fedeli con una breve corsa centrale. La trasformazione non riesce e il risultato è 9-7 per i padroni di casa. Nel secondo quarto si assiste a un nuovo botta e risposta: sono i Vipers ad aprire le danze con Max Trenti che si fa tutto il campo con una galoppata inarrestabile conclusa in area di meta e trasformata da Leo; la palla passa ai pisani con meno di due minuti all’intervallo e il duo Fedeli-Colomba riesce a riportare avanti gli Storms che chiudono il primo tempo avanti per 15-14.

vipers-modena-5

Al rientro delle due squadre in campo, gli attacchi sembrano bloccati e sono le difese a dettare il gioco. Per i modenesi è Marco Ricci a emergere con un intercetto ritornato per più di 20 yards. Si arriva a 6 minuti dalla fine con i modenesi che controllano la palla a metà campo e sono finalmente in grado di giocare una serie di azioni convincenti con cui arrivano a 1 yard dalla segnatura, concretizzata da una breve corsa del quarterback Umberto Barile. Sul risultato di 20-15 per i modenesi, coach Cavazzuti decide di giocare la trasformazione da due punti con Barile che lancia su Trenti che con un guizzo riesce a varcare la linea di meta fissando il risultato sul 22-15. La difesa modenese riesce a contenere l’ultima sfuriata dell’attacco pisano e arriva per i Vipers la prima agognata vittoria nel campionato di seconda divisione.

vipers-modena-2

Una vittoria che i giocatori hanno dedicato al presidente Pietro Montaruli che ha sostenuto con grande passione questi primi anni di vita della formazione dei Vipers e che vede finalmente ripagato il lavoro svolto, non solo per la prestazione convincente ma anche per la sensazione di solidità e compattezza che hanno offerto i modenesi.
La prossima gara sarà disputata a Modena presso la Polisportiva Saliceta San Giuliano il 12 marzo alle 19,30, quando i modenesi affronteranno i Red Jackets Sarzana. Una partita da preparare al meglio per confermare quanto di buono fatto in questa prima giornata e tentare di restare in testa al proprio girone.

Paolo Battaglia
Ufficio Stampa Vipers Modena

vipers-modena-1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here