Alcuni errori negli special teams e la determinazione dei reggiani costano ai Vipers la perfect season e il primo posto nel girone F. Dopo avere cullato a lungo il sogno di completare la stagione senza sconfitte, sabato sera a Scandiano i gialloblu modenesi hanno subito un brusco risveglio. A riportare i modenesi con i piedi per terra sono stati gli eterni rivali degli Hogs che grazie al 30-7 ottenuto scavalcano i Vipers in testa al girone F con la possibilità di giocare in casa le gare dei playoff.

A compromettere le possibilità di vittoria dei modenesi sono stati soprattutto alcuni episodi verificatisi nel primo tempo, sempre su azioni di punt. Il primo è arrivato alla quarta azione della partita quando la difesa ospite, dopo avere bloccato con decisione le prime corse dell’attacco reggiano, si è fatta sorprendere da una finta di punt che ha portato gli Hogs a un lungo drive durato quasi tutto il primo quarto.

_DSC4590

La prima segnatura dei reggiani è arrivata invece dopo uno snap troppo alto per il punter dei Vipers che ha riconsegnato la palla a Reggio a poche yard dalla linea di meta, varcata poi da Buriani. Anche la seconda segnatura del primo tempo viene dopo che la difesa gialloblu era riuscita a fermare l’avanzata dei reggiani costretti così ad andare al calcio di allontanamento; gli sforzi della difesa vengono però vanificati da una penalità per contatto sul punter che, oltre a dare il primo down agli Hogs, permette all’attacco reggiano di partire da una posizione di campo favorevolissima con Sabbioni che viola l’end zone modenese con una corsa a sinistra. Azione replicata per la trasformazione da 2 che fissa il punteggio alla fine del primo tempo sul 16-0.

I Vipers sperano di riuscire a girare le sorti della partita nel secondo tempo ma nel primo drive della ripresa l’attacco non riesce a ingranare. Palla riconsegnata ai padroni di casa che con una corsa da 60 yard di Buriani assestano il colpo del ko: 24-0 dopo la trasformazione da 2. A questo punto ai modenesi non resta che tentare di difendere la differenza punti per mantenere il primo posto nel girone. Sembra che almeno questo obiettivo possa essere raggiunto quando, a conclusione di un drive che ha fatto intuire la forza dell’attacco modenese, Giuseppe Leo varca la linea di touchdown con il risultato che si fissa sul 24-7 in favore dei padroni di casa, un risultato che premierebbe i Vipers vittoriosi all’andata per 25-7.

_DSC4659

A questo punto però è l’attacco degli Hogs a salire in cattedra grazie in particolare alle corse di Fiorillo. Con un lungo drive i reggiani si portano a pochi centimetri dal touchdown che raggiungono con una corsa centrale del QB Lazzaretti. Risultato fissato sul 30-7 che consente a Reggio di conquistare il primato nel girone.

Ora per i modenesi è importante reagire a questa battuta d’arresto con una prova maiuscola in casa degli ostici Bengals Brescia per poi prepararsi al meglio per la prima sfida di playoff.

Paolo Battaglia
Ufficio Stampa Vipers Modena

Foto Micaela Bonvicini

_DSC4616

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here