Una due giorni intensa e piena di spunti positivi per proseguire la preparazione pre campionato.

Iniziamo dicendo che i ragazzi dei Vipers Modena sono UOMINI con attributi certificati, e a certificarli è stato questo camp che dal punto di vista dell’impegno fisico ha portato i giocatori ad uno sforzo enorme visto il gran numero di ore a cui si sono sottoposti sia in campo che in sala video. Il merito della condizione fisica dei ragazzi di coach Woody va al preparatore atletico Tommmaso Finadri che non ha fatto mancare il suo supporto nemmeno in trasferta. Grazie.

riunione

Il ritiro prevedeva la doppia seduta di allenamento in campo e tre sessioni di video per ogni giorno e così è stato rispettando in maniera magistrale il programma.

Ieri, domenica 9 Febbraio, dopo la seduta di allenamento del mattino, ci hanno raggiunti i Dolphins Ancona per il test match del pomeriggio. Gli anconetani di coach Rotelli, a cui vanno i ringraziamenti della società, ha schierato sia in attacco che in difesa i propri import. Tutto ciò però non ha scoraggiato le Vipere che a loro volta hanno schierato anche due giovani U19, Vitali e Lianka, superato alla grande, se ce ne fosse bisogno di farlo, l’esame dei “grandi” BRAVISSIMI.

vipers-camp

Attacco che ha bisogno di registrare ancora qualcosa, ma d’altronde è il reparto che ha subito più modifiche tecniche rispetto allo scorso anno, difesa statuaria con una linea di peso che ha messo spesso e volentieri le mani addosso al QB dei Doplhins.

Tutto dovrebbe far pensare che a questo punto ci si possa riposare in vista dell’inizio del campionato, e invece no perché coach Woody non conosce la parola riposo.

La più antica filosofia dello sport recita che se vuoi essere tra i migliori è proprio con loro che ti devi confrontare, e allora giovedì 13 saremo ospiti dei Panthers Parma per un allenamento congiunto in maniera da poter correggere subito gli errori che si sono presentati in ritiro.

Non sappiamo quali risultati ci riserverà la stagione ma una cosa è certa, la strada è quella giusta. Un ringraziamento va alla società Pesaro Rugby e al suo presidente Simone Mattioli, che proprio come raccontato nel loro libro “Il treno per Modena”, nel 1969 iniziano la propria storia con una partita all’ombra della Ghirlandina. Si suggella quindi un gemellaggio e una nuova amicizia che si spera di poter coltivare proficuamente negli anni.

Ufficio stampa Vipers Modena

montarulicake

maglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here