Una vittoria che sa di storia per i Vipers Modena, che ieri, a Colorno (PR) hanno espugnato il campo dei Campioni d’Italia, vincendo per 24 a 21 una partita giocata in modo perfetto e dal finale degno di un film. 

Che il football americano sia uno sport spettacolare lo sanno tutti. Che tante partite siano il possibile oggetto di film hollywoodiani capaci di sbancare il botteghino, pure. Ma per gli scettici, domenica pomeriggio sarebbe bastato fare un giro a Colorno (PR) e assistere alla sfida improbabile tra i Panthers Parma, Campioni d’Italia in carica, e i Vipers Modena, team neo promosso in Prima Divisione e reduce da una bruciante sconfitta contro i Mastini Verona, altra new entry nel campionato di massima serie italiano. Quattro quarti giocati nell’incredulità generale, con i Vipers a dirigere i giochi, andare a segno per primi, resistere al ritorno degli avversari, chiudere in vantaggio all’intervallo e poi compiere l’impresa dominando il campo sia in attacco che in difesa. Non è la trama di un film, ma per i Vipers di coach Nobile è una performance da Oscar!

D. Skinner

L’head coach modenese lo aveva dichiarato alla vigilia: “Abbiamo l’occasione di giocare con la mente libera, senza pressioni e con nulla da perdere, e dimostrare di essere un vero gruppo”, e così è stato. La squadra vista in campo ieri era la bella copia del team battuto all’esordio dai Mastini. Difesa rocciosa, attacco produttivo sia nei giochi di corsa che di lancio, nessun timore referenziale, un gruppo unito e coeso che ha messo in difficoltà i Panthers in ogni zona del campo, sin dal primo kick off.

Sono indubbiamente enormemente soddisfatto per il risultato, ma lo sono ancor di più per l’atteggiamento dimostrato dai miei giocatori, che hanno reagito in maniera perfetta alla sconfitta di Verona, che per noi poteva essere disastrosa – ha commentato coach Nobile a fine partita. “Il team si è unito ancora di più, l’obiettivo era dimostrare di essere una Squadra, con ogni giocatore impegnato prima di tutto a sostenere i propri compagni, ed è quello che è successo oggi in campo. Abbiamo sofferto, commesso tanti errori, ma abbiamo dimostrato di essere un gruppo che può migliorarsi e crescere di partita in partita ”. 

Panthers vs Vipers

Sugli scudi la coppia di import giallo-blu: il quarterback Danny Vanatsky e il WR Daryus Skinner hanno giocato una partita ad altissimo livello, perfettamente coadiuvati da una linea offensiva monumentale.  Due i TD pass lanciati da Vanatsky su Skinner, a cui si aggiunge quello su uno Stefano Di Tunisi formato ‘de luxe”, che riceve, calcia, placca, blocca e segna il field goal del vantaggio modenese a metà partita, quei tre punti di distacco che poi equivarranno alla prima, storica vittoria dei Vipers in IFL.

Come detto, però, questo successo è frutto del lavoro di un gruppo, e la riprova è la prestazione ‘monstre’ della difesa giallo-blu, capace di fermare l’attacco dei Panthers cui, per dovere di cronaca, mancavano alcune pedine importanti, come il fortissimo ricevitore Simone Alinovi, e di mettere a segno ben tre intercetti (firmati Daryus Skinner, Leonardo Rosi e Riccardo Gambuzzi) ai danni del QB americano Brook Bolles. 

TD Di Tunisi

Con questa vittoria, i Vipers si portano sull’1-1 in classifica, al sesto posto virtuale e in attesa dell’atteso debutto in casa, sabato prossimo, al C.S. Fanano Lotta di Fanano (MO). Ricordiamo infatti che,  per una precisa scelta della dirigenza modenese, i Vipers giocheranno le partite casalinghe in modo itinerante, per celebrare il territorio e la Provincia di Modena nel decennale del terremoto che ha sconvolto l’Emilia. Fervono i preparativi per quella che, nelle intenzioni, dovrà essere una grande festa, in puro stile USA, con un American Village dedicato ai fan, street food, cheerleader e molto altro. 

I biglietti di tutte le partite sono già disponibili in prevendita sul portale di Do It Yourself:

Ph. Credits: @Inna Berezanskaya

Vipers Modena Aft Ufficio Stampa

press@vipersmodena.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here