Vipers ancora K.O. contro i Panthers

0
438

Nuova, doppia sconfitta per le nostre squadre giovanili contro i forti pari età dei Panthers Parma. Sul risultato pesano, oltre all’inesperienza, le tante assenze e qualche infortunio di troppo, ma non sono mancati i segnali positivi, sia in Under 15 che in Under 18.

Contro i Panthers non si passa! E’ questo il leit motiv che ha contrassegnato il weekend delle nostre giovanili, impegnate nel doppio, difficile confronto contro avversari che si sono ancora una volta dimostrati superiori sia in attacco che in difesa. Eppure….eppure i segnali positivi non sono mancati, il passivo delle rispettive gare di andata è stato ridotto e, al netto dei punteggi finali, i nostri coach hanno apprezzato i miglioramenti tecnici visti in campo, così come lo spirito di abnegazione e sacrificio dei ragazzi, che domenica hanno dovuto dare il 110% anche per sopperire alle numerose assenze e agli infortuni che hanno complicato non poco le cose.

“Sicuramente l’assenza di Filippo Rinaldi, infortunatosi contro i Seamen Milano, e le condizioni non al meglio di Davide Wiacek hanno pesato tantissimo sull’andamento della partita – ha commentato coach Gabriele Picelli, al timone del team Under 15. “Nonostante il risultato di 56 a 28 a favore dei Panthers Parma, si sono viste alcune individualità in forte crescita, come Summy Miracle, autore di una prova maiuscola sia in linea d’attacco che di difesa. Abbiamo pagato le troppe assenze e la poca esperienza di altri, adesso dobbiamo onorare il campo domenica prossima contro i Redskins Verona e cercare di portare a casa almeno la seconda vittoria stagionale”.

Questi i nostri marcatori:

Pietro Vicenzi su passaggio di Alexander Sancez

Alexander Sancez, autore di tre touchdown più 2 trasformazioni

.

Risultato pesante anche questa volta, ma maturato in maniera diversa per il team Under 18, partito subito con il regalare palla sul primo kickoff dei Panthers, passo falso che i nostri avversari hanno immediatamente capitalizzato andando in touchdown al primo drive offensivo. Da lì in poi, Panthers sempre un passo avanti ai Vipers in tutti i reparti,  ma non in maniera dominante come nel match di andata. “Abbiamo segnato in difesa su un fumble recuperato e in attacco con un drive molto convincente, chiudendo 29 a 12 a metà partita – sottolinea coach Eric Paci. “Nel secondo tempo, la stanchezza e qualche infortunio di troppo sia in attacco che in difesa (tutti e due i runningback in particolar modo) non ci hanno permesso di mantenere il passo e Parma ha dilagato. Essere contenti di una sconfitta non è possibile, anche stavolta gli errori sono stati troppi, ma i ragazzi e la squadra hanno comunque fatto uno step in avanti e di questo sono contento. Ora cercheremo di recuperare gli infortunati, sia quelli che non hanno potuto partecipare a questa partita, che quelli che si sono fatti male durante. Prepareremo l’ultima sfida di regular season contro i Lions a Bergamo, cercando di chiudere con una vittoria e poi attenderemo di capire quale sarà la nostra avversaria alla prima di Playoff”. La partita si è chiusa sul 50 a 12 a favore dei Panthers.

I nostri marcatori:

Nathan Campanale, fumble riportato in endzone (fumble forzato da Gabriel Cellai)

Andrea Gatti, ricezione

Risultati ufficiali e classifiche: https://www.fidaf.org/campionati/

Ph. Credits: @Nando Marzano

Ufficio Stampa Vipers Modena

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here